Virtual Tour

Il Santuario nuragico di Santa Vittoria di Serri si estende per un’area complessiva di 22 ettari. E’ situato sull’estremità occidentale dell’altopiano denominato Giara di Serri al confine tra le regioni storiche della Marmilla e del Sarcidano. Il villaggio è stato scoperto dall’archeologo Antonio Taramelli nel 1907 ed indagato fino al 1929. Le ricerche sono riprese negli anni 60 del secolo scorso e proseguono fino ai giorni nostri. Si tratta di uno dei più importanti centri religiosi della Sardegna nuragica tra l’età del Bronzoe l’età del Ferro (XVI-VIII sec. a.C.) con una continuità insediativa che prosegue in epoca punica (VI – III secolo a.C.) romana (III secolo a.C. – II secolo d.C.) e bizantina (VI – IX sec. d.C.).

Il Virtual Tour è un affascinante viaggio virtuale che consente di visitare l’area archeologica grazie a innovativi scatti fotografici con vista a 360°